Uno dei dolci più semplici, gustosi e antichi è senza ombra di dubbio la Torta di Mele. La fragranza di questo dolce semplice, contadino, dalle note calde che ricordano le vecchie cucine, i forni di una volta, le nostre nonne e bisnonne che si tramandavano la ricetta e che preparavano la Torta di Mele per i loro mariti nei campi.

Breve storia della Torta di Mele

La Apple Pie era un dolce tipicamente inglese, che fu portato poi in America nella zona nord-orientale (definita appunto New-England); questa prelibatezza si diffuse negli States a tal punto da diventare un dolce nazionale. Oggi viene chiamata "American Pie". In Italia abbiamo da secoli sostanzialmente tre versioni di Torta di Mele: quella lievitata, la crostata e lo strudel. Quest'ultimo sembra mantenere la versione originale di una delle prime ricette scritte nel 1300 da un cuoco di nome Taillevent, la "Tarte aux pommes"; era uno chef famosissimo all'epoca e scrisse uno tra i primi libri di cucina. Questa ricetta prevedeva un uso limitato dello zucchero, a fronte dell'utilizzo di fichi, uvetta e cipolle appassite (molto utilizzate nei dolci all'epoca perchè in grado di addolcire l'impasto).

Come servire la Torta di Mele

Questo dolce va servito preferibilmente a temperatura ambiente; non appena sfornato perchè l'eccesso di calore ne copre i profumi e i sapori delicati. Si può presentare con il the, o per colazione , o come degna conclusione di un pasto in famiglia. Vicino alla fetta di torta, si può aggiungere una crema alla vaniglia, che aiuta ad esaltare il profumo della pasta, o al limone che esalta le mele; oppure una spruzzata di panna montata che accompagna degnamente quasi tutte le torte.

 

Gustatevi la Torta di Mele davanti ad un caminetto accesso, con una tisana fumante, chiacchierando amabilmente con i vostri familiari. Ritroverete così i sapori di un tempo.

Per curiosare tra le nostre ricette, eccovi una pagina con tanti dolci basati sulle Mele: Torte di Mele

  

Scritto da Laura Perzan

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna