i migliori piatti tipici del Piemonte

I Piatti tipici del Piemonte, un'esplosione di gusto e semplicità

I Piatti tipici del Piemonte sono davvero tanti, e le zone enogastronomiche nelle quali si divide questa regione sono numerose. In provincia di Cuneo, la "Provincia Granda", ad esempio, abbiamo le Langhe, la zona di Alba con i suoi profumati tartufi, ma arriviamo anche fino in alta montagna con i piatti caldi e sostanziosi tipici delle cime sempre innevate. Queste terre arrivano da un lato fino in Francia, dall'altro sono notevolmente influenzate da una cucina ligure e più tipicamente marina. Se ci pensiamo, l'estremo sud della provincia di Cuneo arriva a soli 35 km dal mare.

Se ci spostiamo verso nord, troviamo la provincia di Torino, terra dei grissini, che ci offre numerosi spunti culinari a partire dal cioccolato, in particolare il Gianduia, l'unione squisita tra cacao e nocciole del Piemonte, terra del "bicerin" e della "merenda sinoira", consumata nel tardo pomeriggio fino a sera.

Torino è stata da sempre influenzata dalla vicina cucina francese preferendo però gusti semplici e non troppo elaborati.

Più in generale, i piatti tipici del Piemonte sono difficili da riassumere perché sono numerosi, con qualche modifica di paese in paese; ogni ricetta può avere dieci e più variazioni sul tema.

galateo al ristorante

Ai nostri giorni il Galateo, spesso e volentieri, viene clamorosamente dimenticato a casa, sul comodino, oppure infilato nella libreria impolverata in mezzo alle ricette della nonna. Un tempo era un must per ricchi e nobiltà, ma da molti anni ormai è richiesto anche ai comuni mortali, e sarebbe auspicabile fosse seguito, anche se non in modo scrupoloso, da chiunque decida di varcare la soglia di un ristorante, sia esso un piccolo bistrot del centro storico, una pizzeria da 200 coperti, un agriturismo con prodotti a km 0, anche se i tavoli sono circondati da galline che scorrazzano e cercano di scappare dalle mani creative ed assassine del cuoco, che dalle cucine si stupisce di non ritrovare le veraci vittime inconsapevoli del menu del giorno.

conservare_cibi

Essere in grado di conservare i cibi in modo corretto

Ogni giorno e ad ogni pasto, maneggiamo una certa quantità di alimenti mettendone da parte degli altri. Essendo la preparazione dei piatti una quotidianità presente in ogni famiglia, è necessario conoscere i sistemi migliori per conservare i cibi senza danneggiarli o deteriorarli, evitando così la formazione di batteri dannosi alla nostra salute.

Partiamo innanzitutto da tre concetti fondamentali, forse ovvi, ma che vanno sottolineati:

Gnocchivstortellini

Due golosità tipiche del Made in Italy. Due piatti consumati da tutti gli Italiani almeno due volte al mese - se non di più. Ma statisticamente l'italiano medio preferisce gli Gnocchi oppure i Tortellini???? Ah, che dubbio amletico, che domanda da 1 milione di dollari... a volte si può anche disquisire allegramente di futilità, vero?

Allora, cari lettori, vi lanciamo questa sfida: 

Gnocchi Vs Tortellini: due piatti a confronto

Parliamo prima degli Gnocchi (...e ribadiamo GLI gnocchi, non I gnocchi, come comunemente viene detto e, a volte, anche scritto). Qui mettiamo "sul piatto" quelli di patate, anche se le varianti sono molte (di spinaci, di zuccacanederli etc...), da condire con il ragù, oppure "alla bava" con i formaggi, burro e salvia, con i funghi.